Cade, batte la testa e perde i sensi: bimbo di 10 anni salvato dal mister

Il racconto: "Ho intuito subito che forse il trauma aveva procurato la deglutizione della lingua e con una manovra fulminea sono riuscito a riaprirgli la bocca e ristabilire l'attività respiratoria"

Cade a terra, sbatte la testa e perde i sensi. Attimi di paura nel corso di una partita di allenamento di calcetto a Santa Margherita Belice. A salvare il bambino di 10 anni è stato - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - il provvidenziale intervento di mister Antonio Grafato della Polisportiva Gattopardo. E' successo tutto, giovedì, al campetto di calcetto a cinque Peppe Bellomo.

"Mi sono precipitato a sollevare il piccolo Antonino di 10 anni e mi accorgo che ha difficoltà respiratorie - ha spiegato, al Giornale di Sicilia, mister Grafato - . Ho intuito subito che forse il trauma aveva procurato la deglutizione della lingua e con una manovra fulminea sono riuscito a riaprirgli la bocca e ristabilire l'attività respiratoria mentre gli altri genitori allarmati di ciò che era accaduto hanno chiamato il 118". A ringraziare mister Antonino Grafato per il primo soccorso dato al figlio, naturalmente, i genitori del piccolo che si trova adesso in ospedale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento