Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Santa Margherita di Belice

Troppa fretta di venire al mondo, il piccolo Andrea nasce in casa

Ad assistere la donna sono stati la sua ginecologa, Rosalia Garofalo, e il personale del 118 che, nel frattempo, era giunto sul posto per i necessari soccorsi

Troppa fretta di venire al mondo. Impossibile riuscire ad arrivare in ospedale e Andrea - 3 chili e 115 grammi - nasce a casa. E' accaduto a Santa Margherita Belice. A mettere al mondo il piccino: Letizia La Rocca, di 31 anni. Il papà, Calogero Governale, 33 anni, autista di pullman, è riuscito a mantenere i nervi saldi ed ha dato l'allarme. Ad assistere la donna sono stati la sua ginecologa, Rosalia Garofalo, e il personale del 118 che, nel frattempo, era giunto nella casa della donna.

Dopo il parto e la necessaria recisione del cordone ombelicale, la ginecologa ha preso in consegna il neonato, mentre il personale dell'ambulanza ha trasportato la puerpera in ospedale. Mamma Letizia, papà Calogero e il piccolo Andrea ieri sera sono tornati a casa. La loro permanenza all’ospedale di Sciacca è durata, praticamente, un giorno. 

Una storia che oggi fa notizia, perché inusuale. Ma prima era normale, scontato, partorire in casa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppa fretta di venire al mondo, il piccolo Andrea nasce in casa

AgrigentoNotizie è in caricamento