Coppia di anziani aggrediti e malmenati: arrestato un gambiano per tentata rapina

I carabinieri hanno anche controllato le telecamere di videosorveglianza e hanno acquisito diverse testimonianze degli abitanti che hanno raccontato che il giovane si aggirava per le vie del paese infastidendo e con fare aggressivo 

L'arresto del gambiano

"Siamo stati aggrediti da un giovane straniero. Ci ha strattonato e malmenato. Ha tentato di rapinarci". E' con queste parole grosso modo che, ieri, una coppia di anziani si è presentata, ancora sotto choc, alla caserma dei carabinieri di Santa Elisabetta ed ha denunciato direttamente al comandante della stazione quanto avevano poco prima vissuto nei pressi dell'ufficio postale. Sul corpo i due anziani avevano veramente segni di maltrattamenti. La coppia ha descritto l'uomo che aveva provato a rapinarli e subito è stato diramato l'allarme. A Santa Elisabetta, a supporto dei carabinieri della stazione cittadina, si sono precipitate anche le pattuglie del comando compagnia di Canicatti. 

IL VIDEO. "Siamo stati aggrediti, ha tentato di rapinarci": coppia di anziani denuncia e scatta l'arresto

La ricerca è stata breve ma serrata. I carabinieri sono infatti riusciti ad individuare l'uomo i cui tratti somatici corrispondevano con l'identikit. Anche le telecamere di videosorveglianza, i cui filmati sono stati analizzati dal personale dei carabinieri specializzato nelle indagini tecnico scientifiche, hanno confermato le responsabilità del presunto rapinatore. Jagana Bubacar, gambiano di 27 anni, è stato arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le testimonianze di altri cittadini hanno evidenziato che il giovane straniero, alto e vestito con una giacca mimetica, si stava aggirando da qualche ora per le vie del paese infastidendo le persone con fare aggressivo. Il tempestivo intervento dei carabinieri ha scongiurando ulteriori, analoghi, episodi. Il gambiano, adess, rimarrà nel carcere di Agrigento a disposizione dell’autorità giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere di tentata rapina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento