"Stalking, minacce e molestie all'ex": 33enne torna in libertà

Il gip del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha disposto a suo carico il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa

L'avvocato Liborio Gaziano

Torna in libertà, ma con il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, il trentatreenne di Santa Elisabetta che era stato arrestato, nei giorni scorsi, dai carabinieri. A disporre la scarcerazione e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex fidanzata è stato il gip del tribunale di Agrigento Stefano Zammuto. Il giovane, rappresentato e difeso dall’avvocato Liborio Gaziano, si è sempre difeso dichiarandosi estraneo ai fatti. Il Pm aveva chiesto la conferma dei domiciliari. Il giudice Zammuto ha tenuto conto del fatto che il giovane è incensurato e lo ha, dunque, rimesso in libertà. Il sabettese era stato accusato di stalking, minacce e molestie.

"Atti persecutori nei confronti delle ex", tre arresti nel giro di poche ore

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

  • Esce di casa per fare la spesa anziché restare in isolamento: denunciata 48enne rientrata dal Nord

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento