rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Militari dell'Arma / Santa Elisabetta

Incappa in un controllo stradale e viene denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

A finire nei guai è stato un ventiduenne agrigentino, nullafacente ed incensurato

Avrebbe dovuto essere un ordinario controllo stradale. In realtà, lungo la strada provinciale 17, in territorio di Santa Elisabetta, c’è scappata una denuncia a carico di un ventiduenne agrigentino. Un giovane incensurato e nullafacente che si sarebbe resto responsabile – stando all’accusa formalizzata dai carabinieri in Procura – di resistenza a pubblico ufficiale.

Una fattispecie configuratasi per la condotta tenuta dal ragazzo che, nel corso del controllo alla circolazione stradale appunto, avrebbe manifestato astio e poca collaborazione con i carabinieri della stazione di Santa Elisabetta. Comportamenti che, purtroppo, di fatto, non sono per niente nuovi nell’Agrigentino. Sono sempre di più infatti coloro che non si fermano all’Alt imposto dai militari dell’Arma e che talvolta – è accaduto nei giorni scorsi a Licata – addirittura investono i militari dell’Arma. Nei casi più gravi, come quello di Licata appunto, scatta l’arresto, ma negli altri – e sono la maggior parte – automobilisti o motociclisti vengono denunciati alla Procura della Repubblica per resistenza a pubblico ufficiale. Così è appunto accaduto al giovane agrigentino che è incappato nel controllo stradale lungo la provinciale 17 e che, nonostante non siano filtrate indiscrezioni sul comportamento, non è stato particolarmente collaborativo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incappa in un controllo stradale e viene denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

AgrigentoNotizie è in caricamento