Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Mafia, inchiesta "Montagna": ai domiciliari l'ex calciatore e cugino del boss

Secondo il gup di Palermo, Marco Gaeta, le esigenze cautelari si sono affievolite. Daniele Fragapane andrà in una località del Nord e gli verrà applicato il braccialetto elettronico

Daniele Fragapane

Le esigenze cautelari - secondo il gup di Palermo, Marco Gaeta, - si sono affievolite. Daniele Fragapane, 34 anni di Santa Elisabetta, ex calciatore e cugino del presunto capo del mandamento Francesco Fragapane, può essere scarcerato: andrà ai domiciliari con l'applicazione del braccialetto elettronico in una località del Nord Italia.

La sentenza sul blitz "Montagna": 35 condanne e 19 assoluzioni

Il gup, dopo avere rigettato una prima istanza nelle settimane successive alla sentenza, ha accolto la richiesta del difensore: l'avvocato Giuseppe Barba. Fragapane è stato condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. Proprio alla luce del ridimensionamento dell’accusa di partecipazione all’associazione mafiosa, la difesa aveva proposto da subito un alleggerimento della misura.

La maxi inchiesta "Montagna": definitivo l'arresto del calciatore Fragapane

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, inchiesta "Montagna": ai domiciliari l'ex calciatore e cugino del boss

AgrigentoNotizie è in caricamento