Si è spento l'ex sindaco di Santa Elisabetta Mimmo Militello

In una nota inviata alla stampa, l'attuale sindaco di Santa Elisabetta, Mimmo Gueli, ricorda la figura dell'ex amministratore e uomo di sport

Ex sindaci di Santa Elisabetta

Queste le parole pronunciate dal sindaco di santa Elisabetta Mimmo Gueli:

 Si è  spento stamani all'età di 64 anni Domenico Militello, nostro concittadino, uomo dalle grandi qualità umane e civili, incarnate all’interno  della propria  famiglia.

Già sindaco  di questo paese nel 1993, Domenico Militello è stato dapprima  apprezzato dipendente comunale di questa amministrazione, poi funzionario direttivo della Camera di Commercio  e Artigianato di Agrigento, dove ha ricoperto  fino a pochi mesi orsono, ruoli apicali di responsabilità, sempre vicino e disponibile con gli operatori e le imprese del territorio.

Uomo di raffinata intelligenza politica, bravo amministratore,  appassionato sportivo, grande amante del calcio e protagonista assoluto di quello dilettantistico giocato, trascinatore e riferimento per tantissimi  anni di diverse generazioni  di giovani sportivi e non solo,  attività che ha saputo coniugare  con una umanità e una personalità davvero rare.

La sua prematura e improvvisa scomparsa lascia il paese sgomento e  privato di uno dei suoi  figli migliori.   

Il Sindaco di Santa Elisabetta con la giunta municipale, il Presidente del Consiglio Comunale e i consiglieri tutti  si stringono nel dolore attorno ai familiari.

I funerali saranno celebrati domani mercoledì 9 Agosto alle ore 19, presso la chiesa madre di Santa Elisabetta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento