menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Minaccia di morte la moglie e si scaglia contro i carabinieri": arrestato 48enne

L'uomo è stato indagato per maltrattamenti in famiglia, violenza  e resistenza a pubblico ufficiale. Su disposizione della Procura, è stato portato in carcere. La donna è stata invece trasferita al pronto soccorso

Minaccia di morte la moglie e si scaglia contro i carabinieri intervenuti per evitare una tragedia. Ha 48 anni, l'uomo - G. B. - di Santa Elisabetta che è stato arrestato per le ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia, violenza  e resistenza a pubblico ufficiale. E' stato portato, dopo le formalità di rito, in esecuzione di quanto disposto dal pm, al carcere "Pasquale Di Lorenzo" di Agrigento. La moglie è stata invece trasferita al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì.   

“…venite, vi prego, mi vuole buttare fuori da casa con mio figlio, aiutatemi!...”. Sono state queste le parole che hanno fatto scattare ieri sera l’ennesimo codice rosso. A chiamare - da Santa Elisabetta - al 112, una donna terrorizzata dalle minacce patite dal convivente violento. Un uomo intenzionato a lasciarla in strada insieme al figlio piccolo.

Il carabiniere all’ascolto ha tranquillizzato la vittima ed ha immediatamente allertato il comandante della stazione di Santa Elisabetta che, con i suoi uomini, ha raggiunto in pochi minuti l’indirizzo indicato. Nonostante la presenza dei militari, il 48enne ha continuato ad inveire contro la convivente, minacciandola di morte - hanno ufficialmente ricostruito i carabinieri - . Su tutte le furie, il sabettese s'è anche scagliato contro i carabinieri ed è dovuta intervenire, da Sant'Angelo Muxaro, un'altra pattuglia di militari dell'Arma. E' stato dunque bloccato e arrestato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento