Cronaca Santa Elisabetta

"Violenza sessuale su bimba di 10 anni e botte con la 'sucarola' al fratellino di 8 anni", il Riesame rigetta ricorso: resta in carcere il patrigno orco

I giudici hanno confermato la misura cautelare di massimo rigore della custodia in carcere a carico del quarantenne

Il tribunale del Riesame di Palermo ha rigettato il ricorso presentato dal quarantenne di Santa Elisabetta arrestato il 21 settembre scorso dai carabinieri del Nor della compagnia di Canicattì, ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata continuata nei confronti di minore degli anni 14, di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. L’indagato avrebbe abusato sessualmente della figlia della convivente e picchiato i due bambini (sempre figli della convivente) con la “sucalora”. Il Riesame, rigettando il ricorso dell'indagato, ha confermato la misura cautelare di massimo rigore della custodia in carcere.

"Attenzioni proibite e violenza sessuale su una bimba di 10 anni, fratellino picchiato con la 'sucarola'": arrestato patrigno

L'uomo è stato indagato, e arrestato, perché avrebbe rivolto attenzioni proibite alla figlia della convivente, da quando la bambina aveva solo 10 anni. Attenzioni culminate in violenza sessuale. Ma avrebbe - stando all'accusa - dato botte, autentiche punizioni fisiche, nei confronti del fratello da quando aveva 8 anni. Una "prigione" domestica - fisica e psicologica - quella che è stata scoperta dai carabinieri che arrestarono appunto il pluripregiudicato di Santa Elisabetta, che era affidato in prova ai servizi sociali dal tribunale di Sorveglianza dopo una condanna per violenza privata. I militari dell'Arma del Nor della compagnia di Canicattì - coordinati dal capitano Luigi Pacifico - dopo l'attività investigativa hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari a carico del patrigno dei due ragazzini. 

Patrigno "orco" a Santa Elisabetta, il capitano: "Adesso le vittime sono al sicuro"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violenza sessuale su bimba di 10 anni e botte con la 'sucarola' al fratellino di 8 anni", il Riesame rigetta ricorso: resta in carcere il patrigno orco

AgrigentoNotizie è in caricamento