menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia di carabinieri, proprio l'Arma si sta occupando delle indagini

Una pattuglia di carabinieri, proprio l'Arma si sta occupando delle indagini

Svaligiata una tabaccheria, è già il secondo caso

I malviventi hanno portato via, dopo aver forzato la saracinesca, blocchetti di Gratta e vinci, ricariche telefoniche e stecche di sigarette

Forzano la saracinesca, si intrufolano e portano via blocchetti di Gratta e vinci, ricariche telefoniche e stecche di sigarette. E' stato quantificato in circa 4 mila euro il danno subito da una tabaccheria di corso Umberto a Santa Elisabetta. Tabaccheria che è stata "visitata" con le stesse modalità usate nel furto messo a segno a Grotte.

LEGGI ANCHE: Il colpo messo a segno a Grotte

Il colpo, anche in questo caso, è stato messo a segno durante le ore notturne. La scoperta è stata fatta poi al momento della riapertura dell'attività commerciale.

I militari dell'Arma hanno avviato le indagini. Troppe ed evidenti le analogie con il furto alla tabaccheria di via Francesco Crispi a Grotte. Nel precedente caso, i malviventi portarono via  tutti i soldi, contanti e monete, lasciati in cassa: circa 2 mila euro, tutti i biglietti "Gratta e vinci", scatole intere di stecche di sigarette e tanto altro materiale che era esposto in vendita. Proprio per lo stesso modus operandi - ma è soltanto una ipotesi investigativa - non è escluso che ad agire sia stata la stessa "mano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento