Rapina e pestaggio di 2 stranieri, le vittime non si trovano: assolto 50enne

Impossibile acquisire la testimonianza dei romeni che avevano denunciato una violenta aggressione subita all'interno dell'abitazione

Assoluzione per non avere commesso il fatto: i giudici della prima sezione penale presieduta da Alfonso Malato - come chiesto dal pubblico ministero Cecilia Baravelli e dal difensore dell’imputato, l’avvocato Antonino Gaziano - hanno scagionato il cinquantenne Pietro Fragapane, di Santa Elisabetta, accusato di rapina, danneggiamento, violazione di domicilio e lesioni aggravate in concorso con altre due persone mai identificate. Ad accusarlo furono due rumeni che lo videro per caso alla caserma dei carabinieri, dove erano andati a presentare denuncia, e lo collegarono al raid con rapina e pestaggio di cui sarebbero stati vittime, da parte di tre sconosciuti, nella loro abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’irruzione violenta che avrebbero subito da parte del “branco” che avrebbe voluto “liberare” il paese, a loro dire, dagli stranieri. Tuttavia delle presunte vittime, ad oggi, a distanza di sette anni da quel 25 settembre del 2012, non c’è traccia. La Procura li ha cercati a lungo per convocarli in tribunale dove non è stato possibile acquisire la loro testimonianza tanto che lo stesso pm aveva concluso per l’assoluzione, dalle accuse di rapina, danneggiamento, lesioni aggravate e violazione di domicilio, “non essendoci alcun elemento di prova agli atti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento