Cronaca

Contrasse infezione dopo intervento alla gamba, paziente chiede i danni all'Asp

Il caso approda in Corte di appello dopo che il tribunale, in primo grado, ha rigettato la richiesta di risarcimento

Contrae un'infezione dopo un intervento per ricomporre la frattura di tibia e perone della gamba destra e cita per danni l'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento e un medico.

Il caso approda in Corte di appello dopo che il tribunale, in primo grado, ha rigettato la richiesta di risarcimento. L'episodio al centro del procedimento è avvenuto il 2 giugno del 2014. Il paziente, in seguito a un incidente stradale, ha rimediato la frattura della gamba ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico nel reparto di ortopedia.

In quella circostanza avrebbe contratto un'infezione tanto da citare per danni l'Asp e un medico ritenuto responsabile delle negligenze. 

"Incassato" il no al risarcimento da parte del tribunale, il paziente si è rivolto alla Corte di appello chiedendo poco meno di 37.000 euro. L'udienza è stata fissata per l'8 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrasse infezione dopo intervento alla gamba, paziente chiede i danni all'Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento