Cronaca San Leone

"Ubriaco lungo le vie della movida di San Leone", denunciato artigiano di 47 anni

L'uomo è incappato nei controlli dei carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile. A non lasciargli alcuna possibilità di scampo è stato l'etilometro

Che fosse ubriaco i carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Agrigento lo hanno sospettato subito, vedendo come guidava. La certezza è, naturalmente, arrivata dall’esame dell’etilometro. Una verifica che ha permesso d’accertare che la soglia d’alcol consentita dalla legge l’aveva superata e già da un po’. Un quarantasettenne di Racalmuto è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento per guida in stato d’ebbrezza. Adesso rischia una sanzione amministrativa che va da 800 a 3200 euro oltre alla sospensione della patente da sei mesi ad un anno.

Con l'approssimarsi della stagione estiva aumentano i controlli da parte dei carabinieri del nucleo Radiomobile di Agrigento. Nella notte di domenica, una pattuglia dei militari dell’Arma - impegnata in un servizio di prevenzione in materia di sicurezza della circolazione stradale lungo le zone della movida di San Leone – ha fatto scattare il controllo per quell’automobilista che guidava in malo modo. E l’occhio lungo dei carabinieri, di fatto, ci aveva visto più che giusto: il quarantasettenne artigiano di Racalmuto era ubriaco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ubriaco lungo le vie della movida di San Leone", denunciato artigiano di 47 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento