menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Pestaggio a San Leone, in tre malmenati dal branco per aver difeso una donna

Si tratterebbe di ragazzi omosessuali: la loro colpa è di essere intervenuti dopo che gli aggressori hanno offeso una loro amica

Scene di follia al porticciolo "Tedesco" di San Leone, dove un "branco" di ventenni provenienti da un comune della provincia hanno aggredito selvaggiamente tre ragazzi omosessuali tra i 27 e i 29 anni. Secondo quanto racconta il quotidiano La Sicilia in edicola oggi, l'orientamento sessuale dei tre non avrebbe diretto collegamento con i fatti, ma avrebbe suscitato maggior violenza negli aggressori.

Oggetto del contendere sarebbe stata la difesa di una ragazza, amica dei tre, che sarebbe stata offesa dal "branco" dopo che questa aveva chiesto agli aggressori di allontanarsi dall'auto della donna. Sarebbe bastato un nulla per far scattare la "miccia", con i tre giovani che sono stati aggrediti violentemente con pugni, calci e schiaffi. Uno di loro è stato anche preso di peso dagli aggressori che avrebbero tentato di lanciarlo in mare.

I tre giovani sono stati trasportati in ospedale dai propri amici e sul momento non avrebbero chiamato le forze dell'ordine, salvo poi, ricostruisce i quotidiano catanese, presentare denuncia. Gli aggressori hanno fatto rapidamente perdere le proprie tracce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Attualità

Rifacimento della via Archeologica, consegnati i lavori

Attualità

Solidarietà, via al progetto: "In Strada con i senza... niente"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento