rotate-mobile
Cronaca

Sorpresi a rubare in casa a San Leone, cade l'accusa di ricettazione: indagati liberi

Il tribunale del riesame dispone il solo obbligo di firma per il ventisettenne Fabrizio Rizzo e Roberto Iovine, 53 anni

Cade l'accusa di ricettazione, contestata solo al ventisettenne Fabrizio Rizzo. Per quella di tentato furto i giudici del tribunale del riesame hanno disposto solo l'obbligo di firma. Sia Rizzo che il cinquantatreenne Roberto Iovine, originario di Napoli, sono usciti dal carcere dove si trovavano dallo scorso 3 maggio quando il gip Alessandra Vella aveva convalidato l'arresto, eseguito dalla polizia, applicando la custodia cautelare in cella.

I sospetti del Gip: "Fatto uguale a tanti altri nella zona" 

I due indagati sono stati arrestati, dai poliziotti del commissariato "Frontiera" e da quelli della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, la sera del 30 aprile. Secondo l'accusa avrebbero tentato un furto in una villa di via Degli Ippocastagni a San Leone, forzando una finestra. Gli agenti li hanno inseguiti e bloccati. 

Scena muta degli indagati, il Gip dispone il carcere 

I poliziotti sono riusciti a recuperare e a sequestrare, nelle adiacenze dell'abitazione di Rizzo, della refurtiva. Monili in oro che, in parte, sono stati già riconosciuti da un'agrigentina che aveva subito, il 27 aprile, un furto in casa. E' scattata dunque anche l'accusa di ricettazione. Il difensore del ventisettenne, l'avvocato Gero Lo Giudice, ha sostenuto che, allo stato, non vi fosse un quadro indiziario solido relativamente alla provenienza furtiva degli oggetti. I giudici del riesame, in effetti, hanno annullato l'ordinanza su questo punto: per il tentato furto la misura cautelare del carcere è stata sostituita con l'obbligo di firma per tre volte alla settimana. Iovine, difeso dall'avvocato Daniele Re, sarà sottoposto alla misura in provincia di Pistoia, dove è residente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare in casa a San Leone, cade l'accusa di ricettazione: indagati liberi

AgrigentoNotizie è in caricamento