menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banda di ladri ancora in azione, "visitate" tre residenze in poche ore

I criminali non sembrano indietreggiare nonostante, già da qualche giorno, sono stati potenziati i controlli - su disposizione del questore Maurizio Auriemma - proprio sul rione balneare  

Tre nuovi colpi, in altrettante abitazioni, nel giro di poche ore. La banda di malviventi che sta razziando appartamenti e villette di Agrigento – concentrandosi, in particolar modo, su San Leone – non sembra essere intenzionata a mollare la presa. I criminali non sembrano indietreggiare nonostante, già da qualche giorno, sono stati potenziati i controlli - su disposizione del questore Maurizio Auriemma - proprio sul rione balneare.  

In via Dei Giacinti, nel quartiere balneare di San Leone, i malviventi hanno forzato una finestra posta al piano terra e, approfittando della momentanea assenza dei padroni di casa, hanno messo tutte le stanze a soqquadro. Hanno, poi, privilegiato nell’opera di razzia i gioielli e i preziosi che sono riusciti a trovare. Si parla di un bottino di diverse migliaia di euro. A fare la scoperta, al momento del rientro, è stato il proprietario della villetta: un cinquantaseienne impiegato. Un agrigentino che non ha avuto altra alternativa che comporre il 112 e chiedere “aiuto” ai carabinieri.

Modus operandi praticamente identico per i furti messi a segno, sempre a San Leone, nella villetta di un commercialista e in via Soffici, una perpendicolare di viale Delle Dune, nei pressi dello stabilimento della polizia di Stato. In entrambi i casi, i ladri sono riusciti ad intrufolarsi dopo aver forzato porte e finestre. Come da “copione”, poi hanno cercato, trovato e portato via tutto quello che di prezioso e di valore c’era nelle abitazioni. Delle indagini su questi due nuovi casi si sta occupando la polizia di Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento