Cronaca San Leone

Chiuse le indagini sui "pennelli" a mare, sette indagati

Nell'estate del 2013 vennero sequestrati, dalla Procura, gli impianti che si occupavano dello smaltimento dei reflui fognari a San Leone e venne imposto il divieto di balneazione

I pennelli a mare di San Leone

Chiuse le indagini preliminari sul sistema di smaltimento dei reflui fognari a San Leone. Notificato l'avviso di chiusura delle indagini a 7 persone indagate, a vario titolo, per danneggiamento ambientale, getto pericoloso di materiali inquinanti, truffa, falso ideologico, abuso d'ufficio. 

La chiusura delle indagini preliminari è atto propedeutico al rinvio a giudizio. Gli indagati sono: Marco Campione, legale rappresentante di Girgenti Acque; Giuseppe Giuffrida, ex amministratore delegato del gestore del servizio idrico integrato; Calogero Sala, direttore tecnico della Girgenti Acque, e Bernardo Barone, direttore generale dell' Ato idrico; Pietro Hamel, dirigente tecnico dell' Ato idrico; Rita Vetro, titolare di un laboratorio di analisi e Maurizio Carlino, progettista e direttore dei lavori. 

Gli indagati dovranno rispondere, ognuno per il proprio ruolo, dello sversamento continuativo dal giugno 2008 al luglio 2013 di tutti i reflui non depurati della rete fognaria. Nell' estate 2013 vennero sequestrati, dalla Procura, i cosiddetti pennelli a mare e venne imposto il divieto di balneazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuse le indagini sui "pennelli" a mare, sette indagati

AgrigentoNotizie è in caricamento