menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Aggiudicata la gara: bagnini in arrivo sull'arenile di San Leone

Del servizio di vigilanza e salvataggio dei bagnanti in difficoltà si occuperà la stessa impresa cooperativa dell'anno scorso: la "Ulisse"

La procedura negoziata per il servizio di vigilanza e di salvataggio lungo l'arenile Agrigentino è stata aggiudicata. Se non vi saranno intoppi, nei prossimi giorni sulla battigia di San Leone arriveranno i bagnini. Del servizio si occuperà la stessa impresa cooperativa dell'anno scorso, ossia la coop "Ulisse" che ha offerto un ribasso del 17,35 per cento per l'importo di aggiudicazione di 19.654,19 euro, per un importo netto complessivo, dunque, di 20.010,89 euro.

Sei le ditte prescelte ed invitate dal Comune alla procedura. Soltanto due, invece, i plichi arrivati in Municipio: quello della società cooperativa "Ulisse" di Porto Empedocle e quello della ditta "La Mediterranea - Mbo società cooperativa" di Palma di Montechiaro. Entrambe sono state ammesse e s'è dunque calcolato il ribasso offerto. Alla fine, appunto, il ribasso ritenuto più vantaggioso è stato quello della "Ulisse" che s'è dunque aggiudicata in via provvisoria il servizio.

Gli arenili liberi che vanno dalla zona del Caos a contrada Zingarello saranno, dunque, ben presto "presidiati" dai bagnini. Il servizio durerà circa un mese. E questo per la mancanza dei soldi necessari. La spesa per il servizio, in linea teorica, dovrebbe essere così ripartita: un terzo a carico della Regione, un terzo a carico dell'ex Provincia regionale ed un terzo a carico di palazzo dei Giganti. Anche quest'anno, però, ci sono state, ed ancora vi sono, gravi difficoltà economiche ed il Comune se n'è fatto carico da solo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento