Cronaca

Realmonte, festa di S.Giuseppe all'Istituto comprensivo "Garibaldi"

I ragazzi guidati dagli insegnanti, con grande efficacia e semplicità hanno riprodotto la Sacra famiglia e, accompagnati dai "tammurinara", hanno attraversato il comune marinaro per raggiungere la chiesa dove don Pino ha celebrato la messa

Elisa Piazza, Giorgio Zuppardo e Federico Siracusa

Coinvolgente e a tratti emozionante è stata la rappresentazione sacra con cui i ragazzi dell'Istituto comprensivo "Garibaldi" di Realmonte hanno festeggiato San Giuseppe.

In costume, con grande efficacia e semplicità, hanno riprodotto la Sacra famiglia e accompagnati dai "tammurinara" hanno attraversato il comune marinaro per raggiungere la chiesa dove don Pino ha celebrato la messa.

Tornati a scuola, non sono mancate le classiche pietanze che si offrono per tradizione anche ai meno abbienti: San Giuseppe è infatti considerato anche il protettore dei poveri e dei bisognosi e per onorarlo è d'uso allestire banchetti destinati proprio a loro, detti anche “Tavolate” o “Mense”.

Proprio nella composizione della "Tavolata" non è mancata una chiara vena artistica, facilmente riscontrabile dalle immagini.

Una giornata quindi in cui, grazie ai ragazzi e ai loro insegnanti con in testa la dirigente Graziella Fazzi e la vice preside Piera Marina Posante che da 10 anni si occupa dei preparativi della festa, si è potuto assistere a un perfetto connubio tra un momento religioso, la tradizione culinaria e il radicamento del concetto di solidarietà verso chi è meno fortunato.

All'evento, che bissa il "successo" ottenuto dall'iniziativa natalizia alla Scala dei Turchi, era presente anche il sindaco Piero Puccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Realmonte, festa di S.Giuseppe all'Istituto comprensivo "Garibaldi"

AgrigentoNotizie è in caricamento