Cronaca Centro città

Il cane abbaia, scoppia una rissa: tre persone nei guai

Un immigrato ha tentato di allontanare l'animale, o peggio ancora di colpirlo, con una pedata. Il proprietario, un agrigentino che lo teneva al guinzaglio e lo faceva passeggiare, ha difeso il suo amico a quattro zampe

L'abbaiare di un cane ha provocato la rissa

Il cane ringhia ed abbaia. Un immigrato, probabilmente spaventandosi, tenta di allontanarlo, o peggio ancora di colpirlo, con una pedata. Il proprietario dell'animale, colui che lo teneva al guinzaglio e lo faceva passeggiare lungo le strade del quartiere San Girolamo, non accetta il comportamento dell'extracomunitario e tenta di difendere il proprio cane. Nasce così una rissa. Alla fine, saranno tre i giovani: il ghanese e due agrigentini a dinire al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio".

L'immigrato, presente regolarmente e da tempo nella città dei Templi, è colui che ha riportato le ferite più gravi. I medici hanno refertato un trauma cranico e ferite lacero-contuse al lobo di un orecchio. Ne avrà per circa trenta giorni. Gli altri due feriti invece hanno riportato ferite guaribili in circa sette e quindici giorni.

Tutti e tre sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura. Dovranno rispondere delle ipotesi di reato di rissa e lesioni personali aggravate. A formalizzare la denuncia sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane abbaia, scoppia una rissa: tre persone nei guai

AgrigentoNotizie è in caricamento