Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Agrigento "abbraccia" San Calogero, la domenica dedicata al santo nero

La folla ha atteso per ore sotto il sole cocente l'uscita del santo. Il simulacro è stato portato a spalla dai fedeli portatori, che quest'oggi percorreranno le principali vie del centro storico e del centro città

Sono iniziati ufficialmente i festeggiamenti in onore di San Calogero. Questa mattina il santo nero si è fatto "abbracciare" dai suoi fedeli, il copatrono di Agrigento è uscito dal santuario intorno a mezzogiorno.

La folla ha atteso per ore sotto il sole cocente l'uscita del santo. San Calogero è stato portato a spalla dai fedeli portatori, che quest'oggi percorreranno le principali vie del centro storico e del centro città.

La festa entra nel vivo, oggi è la prima delle due domeniche in onore di San Calogero. La processione diurna terminerà nel tardo pomeriggio, per poi ricominciare in serata. Il simulacro del santo uscità dalla porta Addolorata.

Tra fede e tradizione, tra raccomandazioni e altro ancora, la prima domenica di luglio dedicata al santo entra più che mai nel vivo. Anche il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha voluto salutare il santo nero.

"Con l'omelia profonda sull'idea di città e sul protagonismo civico, del nostro cardinale Francesco Montenegro, pronunciata questa mattina nel santuario, si è ufficialmente  aperta la festa del nostro San Calogero. La festa della città. Buona festa a tutti noi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrigento "abbraccia" San Calogero, la domenica dedicata al santo nero

AgrigentoNotizie è in caricamento