"Uccellagione a Sambuca", due condanne: anche per un 93enne

Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua, ha stabilito una ammenda di 1.200 euro ciascuno

Due palermitani sono stati condannati a una sanzione di 1200 euro ciascuno, dal giudice monocratico del tribunale di Sciacca, perché, a Sambuca di Sicilia, avrebbero esercitato l'uccellagione: mediante l'ausilio di richiami vivi, nella specie un cardellino, detenuto in una gabbia legato a un arto mediante un laccio. Ai due, Massimiliano Rizzo, di 42 anni, e Francesco Fontana, di 93, veniva contestato anche di avere detenuto animali in condizioni incompatibili con la loro natura, in particolare due esemplari di cardellino all'interno di una gabbia senza acqua, legati a un arto mediante un laccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua, secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia, li ha condannati a 1200 euro di ammenda ciascuno oltre che al pagamento delle spese processuali con pena sospesa. La vicenda per la quale si è celebrato il processo si riferisce all'8 giugno del 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento