Cronaca

Sambuca capitale dello smart working? Duecento case per la rinascita del borgo

Un'altra iniziativa dopo quella delle abitazioni a 1 euro: l'obiettivo, portato avanti da una start up pisana, è quello di trasformare il centro belicino in un villaggio aziendale

Il corso Umberto, a Sambuca di Sicilia

Consentire l’affitto di circa 200 case nel centro storico e diventare il luogo ideale per lo smart working. E’ la nuova prospettiva di Sambuca dopo il successo del progetto Case a un euro. La notizia è riportata oggi sul Giornale di Sicilia.

La start up pisana 'HeadQuarter Village', che ha come obiettivo la valorizzazione dei borghi italiani, è convinta che Sambuca di Sicilia, borgo più bello d'Italia nel 2016, sia un territorio perfetto per lo smart working e che abbia tutte le chance per proporsi come 'HQVillage', una sede aziendale diffusa, sostenibile e resiliente, che offra servizi utili alle persone e al loro benessere.

Tra qualche giorno - fanno sapere dalla start up - sarà online la vetrina di 'HQVillage', che presenterà Sambuca assieme ad altri comuni, come luogo ideale per fare smart working. Il borgo è il primo comune siciliano ad aderire al progetto ed uno dei primi in Italia. Successivamente, i proprietari immobiliari potranno registrare gratuitamente e senza alcuna esclusiva le proprie case sulla vetrina". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sambuca capitale dello smart working? Duecento case per la rinascita del borgo

AgrigentoNotizie è in caricamento