La Cassazione ha respinto il ricorso: "u professuri" resta in carcere

Rimane in cella anche uno dei presunti "fedelissimi" di Leo Sutera: Vito Vaccaro, 57 anni, ritenuto l'autista del boss di Sambuca di Sicilia

Leo Sutera

Resta in carcere Leo Sutera, detto "u professuri", il boss di Sambuca di Sicilia. La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso, presentato dal legale Carlo Ferracane, con il quale si chiedeva l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare firmata, a fine ottobre dello scorso anno, dal gip del tribunale di Palermo. In carcere resta anche - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - uno dei presunti "fedelissimi" di Leo Sutera: Vito Vaccaro, 57 anni, ritenuto l'autista del "professuri".  Leo Sutera è accusato di associazione a delinquere di stampo mafioso, mentre Vaccaro è stato indagato per favoreggiamento personale aggravato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento