La Cassazione ha respinto il ricorso: "u professuri" resta in carcere

Rimane in cella anche uno dei presunti "fedelissimi" di Leo Sutera: Vito Vaccaro, 57 anni, ritenuto l'autista del boss di Sambuca di Sicilia

Leo Sutera

Resta in carcere Leo Sutera, detto "u professuri", il boss di Sambuca di Sicilia. La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso, presentato dal legale Carlo Ferracane, con il quale si chiedeva l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare firmata, a fine ottobre dello scorso anno, dal gip del tribunale di Palermo. In carcere resta anche - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - uno dei presunti "fedelissimi" di Leo Sutera: Vito Vaccaro, 57 anni, ritenuto l'autista del "professuri".  Leo Sutera è accusato di associazione a delinquere di stampo mafioso, mentre Vaccaro è stato indagato per favoreggiamento personale aggravato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento