menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Compra mascherine anti-Covid su internet che non arrivano, denunciato il truffatore

Il titolare della ferramenta ha sborsato, con un bonifico, 1.640 euro. I presidi per prevenire il contagio non sono mai arrivati a destinazione

Acquista una fornitura di mascherine su internet e sborsa, con tanto di bonifico, 1.640 euro. Quei presidi per prevenire il contagio da Coronavirus a Sambuca di Sicilia non sono però mai arrivati. Il titolare della ferramenta, che aveva proceduto all’acquisto e al pagamento, ha atteso per giorni e giorni, provando anche a ricontattare la persona che avrebbe dovuto occuparsi della fornitura. Poi, comprendendo che qualcosa non stava andando per il verso giusto, s’è rivolto ai carabinieri. I militari dell’Arma hanno immediatamente, raccogliendo la denuncia a carico di ignoti, avviato le indagini. Un’attività investigativa che, nelle ultimissime ore, è arrivata al capolinea non solo con l’identificazione, ma anche con la denuncia alla Procura della Repubblica di Sciacca, del presunto truffatore. Ad essere deferito è stato un quarantunenne di Reggio Calabria.

Stando all’accusa, sarebbe stato lui il truffatore. Proprio il quarantunenne avrebbe garantito l’invio della fornitura di mascherine e avrebbe intascato 1.640 euro. Una truffa informatica in piena regola, per investigatori e inquirenti. Un raggiro nel quale è caduto, e con un importante danno, il titolare della ferramenta di Sambuca di Sicilia. Una persona che, procedendo alla compravendita su internet, sperava certamente di risparmiare, ma che invece ha perso un bel po’ di soldini. Ma i carabinieri della stazione di Sambuca di Sicilia, coordinati dal comando compagnia di Sciacca, sono riusciti, mettendo dei punti fermi, a denunciare colui che è il presunto responsabile.  

Non è la prima volta che agrigentini finiscono in questo genere di truffe. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento