rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Sambuca di Sicilia

"Abusi sessuali su minori", i ragazzi hanno confermato l'accusa

Sotto processo c'è un sessantaquattrenne. Per il meccanico era stato disposto il giudizio immediato dopo l’arresto, avvenuto ad ottobre del 2015, dei carabinieri

I due minori che avrebbero subito abusi sessuali sono stati sentiti in aula, al tribunale di Sciacca. Ed entrambi hanno confermato quanto già riferito in precedenza, ossia l'ipotesi accusatoria. Sotto processo c'è un sessantaquattrenne di Sambuca di Sicilia. Per il meccanico era stato disposto il giudizio immediato, dopo l’arresto, avvenuto ad ottobre del 2015, ad opera dei carabinieri della compagnia di Sciacca.

Il suo arresto è scattato, dopo circa un mese di indagini, effettuate anche attraverso intercettazioni ambientali. I carabinieri lo hanno notato, durante un normale servizio perlustrativo, intrattenersi con un ragazzo di soli dodici anni all’interno di un esercizio pubblico. Svolte le indagini, i carabinieri hanno messo a disposizione della Procura elementi che il Gip del tribunale di Sciacca, Roberta Nodari, ha ritenuto sufficienti per emettere l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. E da allora l'uomo non ha mai lasciato il carcere.

Nell’interrogatorio di garanzia, l’indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il sessantaquattrenne ha chiesto di parlare al processo. Il suo esame è previsto nella prossima udienza, fissata per il 15 marzo, dinanzi al collegio del tribunale di Sciacca composto dai giudici Filippo Lo Presti, presidente, ed a latere Rosario Lo Presti ed Anna Guidone. Pubblico ministero in udienza il sostituto procuratore Carlo Boranga. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abusi sessuali su minori", i ragazzi hanno confermato l'accusa

AgrigentoNotizie è in caricamento