menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Porta d'Europa di Lampedusa

La Porta d'Europa di Lampedusa

"Salviamo la Porta d'Europa", raccolti 37 mila euro per il restauro

Inaugurato a Lampedusa nel 2008, il monumento simbolo dell'accoglienza è oggi segnato dal vento e dalle intemperie del mare

Ha raggiunto oltre 37mila euro la raccolta fondi 'Salviamo la Porta d'Europa' lanciata da Unicoop Firenze per sostenere le spese di restauro dell'opera dell'artista della Transavanguardia Mimmo Paladino inaugurata a Lampedusa nel 2008 e oggi segnata dal vento e dalle intemperie del mare. La Porta d'Europa, spiega una nota, monumento all'accoglienza che ricorda anche i tanti migranti morti e dispersi nel Mediterraneo, si trova nel punto più a sud d'Europa. La necessità di provvedere ad un intervento di restauro è stata segnalata da Pietro Bartolo, medico di Lampedusa ed europarlamentare, e subito accolta dalla cooperativa Unicoop Firenze.

Il crowdfunding si è articolato su due canali: online, con la possibilità di donare su Eppela, e offline, con le donazioni alle casse dei Coop.Fi. Online sono stati raccolti 31.015 euro, in parte da singoli cittadini, in parte da alcuni grandi donatori. Alle casse invece soci e clienti hanno donato complessivamente 3.050 euro che vengono raddoppiati da Unicoop Firenze per un totale di 6.100 euro. Già nei prossimi giorni inizieranno gli interventi di restauro della Porta, che consistono in: pulitura generale di tutta l'opera, sostituzione delle parti metalliche degradate, incollaggio delle scaglie di ceramica, stuccatura e consolidamento della struttura.

"Siamo felici ma non stupiti dell'esito della raccolta - fanno sapere da Unicoop Firenze - la grande partecipazione all'iniziativa e il successo delle donazioni rispecchiano l'attenzione per i diritti umani e per gli ultimi, che è un tratto caratteristico dei nostri soci e clienti. Avremmo potuto finanziare il restauro come cooperativa, ma abbiamo preferito coinvolgere le persone, accendendo i riflettori sui temi dell'uguaglianza e dell'accoglienza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento