Cronaca

"Stavano progettando un omicidio", arrestati due agrigentini a Liegi

A finire in manette Antonio Bellavia di 48 anni e Salvatore Prestia di 39 anni, rispettivamente di Porto Empedocle e Favara

Salvatore Prestia

L’asse delittuosa tra il Belgio e l’Agrigentino non sembra essere ancora finita.  Domenica scorsa, intorno alle 7 del mattino, nei pressi della stagione centrale di Liegi la polizia Belga ha arrestato un favarese ed un empedoclino. In manette, secondo quanto fatto sapere da “Nouvelle, La Gazzette”  sono finiti Antonio Bellavia di 48 anni e Salvatore Prestia di 39 anni, rispettivamente di Porto Empedocle e Favara.

I due  sono stati arrestati nel distretto di Guillemins. Entrambi, secondo quanto fatto sapere dalla stampa estera, stavano pianificando un assassinio a Liegi. Una vera e propria esecuzione preparata nei minimi dettagli. “Una guerra aperta tra clan mafiosi”, scrive La Gazzette.  Antonio Bellavia, era stato arrestato nell’estate del 2017 per detenzioni di due armi da fuoco. Il procuratore generale Belga ha disposto il carcere per entrambi.Schermata 2020-04-17 alle 10.17.29-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stavano progettando un omicidio", arrestati due agrigentini a Liegi

AgrigentoNotizie è in caricamento