Nessuna notizia da 7 giorni: 27enne agrigentino scomparso a Londra

Il giovane si era trasferito in Inghilterra per trovare lavoro. Dallo scorso 6 dicembre il suo telefono cellulare è spento

L'agrigentino Salvatore Aleo

Familiari ed amici non hanno più sue notizie, né riescono a contattarlo, dallo scorso giovedì 6 dicembre. Sui social è un tam tam di richieste - lanciate da familiari e amici - per provare ad avere informazioni utili per ritrovarlo. Da Agrigento sono stati persi i contatti con Salvatore Aleo, 27 anni, che vive e lavora a Londra. Le ricerche - secondo quanto rendono noto familiari e amici - sono in corso, a Londra appunto, tramite la locale polizia.

aleo salvatore2-2 

Il suo telefono risulta spento. Vani dunque i tentativi di rintracciarlo. Il ventisettenne agrigentino è alto 1,73 circa e non ha nessun segno particolare - rendono noto, sui social, familiari ed amici - . Ogni notizia che i familiari sono riusciti a recuperare, fino ad ora, si ferma al sei dicembre. Ci sono anche alcune persone - degli agrigentini che vivono e lavorano a Londra - che stanno provando ad aiutare la famiglia, contribuendo alle ricerche. Questi sono, inevitabilmente, giorni di angoscia per i familiari, gli amici e i conoscenti del giovane agrigentino che, a Londra, si era trasferito per trovare lavoro e un impiego l'aveva effettivamente trovato.

L'appello è unico: "Chi ha notizie o informazioni sul ventisettenne contatti i familiari oppure la polizia di Londra".  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento