rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Santo Stefano Quisquina

Salvato da un arresto cardiaco grazie all'intervento di medici volontari

Sono stati i sanitari dell'associazione onlus "A Cuore aperto" ad accorgersi di un'aritmia grave che ha portato al ricovero urgente di un paziente

Salvato da un arresto cardiaco nel corso di una giornata di prevenzione a Santo Stefano di Quisquina. Sono stati i medici volontari dell'associazione onlus "A Cuore aperto" ad accorgersi di un'aritmia grave che ha portato al ricovero urgente di un paziente. Ne dà notizia il Giornale di Sicilia.

Inoltre - si legge sul quotidiano - altre cinque persone con problemi cardivascolari sono state allertate dai sanitari durante la visita. "In due casi - spiega il cardiochirurgo Giovanni Ruvolo, presidente dell'associazione 'A Cuore aperto' e direttore dell'Unità operativa di cardiologia dell'università Tor Vergata di Roma - sono state evidenziate delle aritmie che vanno subito curate, una particolarmente grave per cui si è reso necessario il ricovero del paziente in ospedale. In altri quattro casi, abbiamo evidenziato degli aneurismi all'aorta, che, se non curati, avrebbero potuto provocare in alcuni casi la rottura".

Prosegue il tour della prevenzione gratuita nell'ambito del progetto "Scopriamo l'aneurisma dell'aorta ascendente". Dopo Sciacca, Ribera, Cianciana, Naro, Montevago e Agrigento, altre cinquanta visite sono state effettuate a Santo Stefano Quisquina per un totale di 350 persone visitate. Prossima tappa a Santa Margherita Belice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvato da un arresto cardiaco grazie all'intervento di medici volontari

AgrigentoNotizie è in caricamento