rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023

Fiori, candele e tante lacrime: il saluto della comunità islamica e cristiana al piccolo Godan e alle altre quattro vittime del mare

Le cinque salme sono state accolte nei cimiteri di Grotte e Castrofilippo, la cerimonia si è svolta alla banchina del molo di Porto Empedocle

Altre cinque bare allineate sulla banchina Todaro del molo di Porto Empedocle e l'ennesimo toccante saluto alle vittime del mare. Fra le salme, c'era anche quella di Godan, il neonato di soli venti giorni con problemi respiratori che i soccorritori, lo scorso 10 novembre, avevano trovato morto sull'imbarcazione che faceva rotta verso Lampedusa.

Trasferite 5 bare di migranti da Lampedusa a Porto Empedocle: c'è anche quella del neonato di 20 giorni

Straziante il dolore della madre che ha accompagnato il piccolo verso il suo ultimo viaggio. Impossibile, anche per le autorità presenti, trattenere le lacrime.

Il neonato e le salme di altri due migranti sono stati accolti nel cimitero comunale di Grotte, mentre a Catsrofilippo sono stati tumulati i restanti due migranti.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Fiori, candele e tante lacrime: il saluto della comunità islamica e cristiana al piccolo Godan e alle altre quattro vittime del mare

AgrigentoNotizie è in caricamento