Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Scovati videopoker illegali, chiusa sala giochi: multa da 100 mila euro

Tutte le apparecchiature sono state sequestrate dopo il blitz della polizia di Stato e dei funzionari dei Monopoli che si sono avvalsi anche delle unità cinofile della Guardia di finanza

(foto ARCHIVIO)

Scovati video poker illegali e videogiochi tenuti senza licenza o pare non omologati. Tutte le apparecchiature sono state sequestrate, la sala giochi – ritenuta irregolare – è stata chiusa e ai proprietari, degli agrigentini, sono state elevate sanzioni per circa 100 mila euro. Il blitz – uno dei primi realizzati dalla polizia di Stato, assieme ai funzionari dei Monopoli e alle unità cinofile della Guardia di finanza – ha inferto, ripristinando la legalità, un’autentica stangata ai proprietari della sala giochi. Una sala che si trova in centro storico di Agrigento. Ma non è stata l’unica struttura ad essere controllata. Perché dal centro, i poliziotti della sezione “Volanti”, i funzionari dei Monopoli e le unità cinofile delle Fiamme Gialle si sono poi spostate anche in via Manzoni. In questo caso non sono state riscontrare irregolarità. Quanto è accaduto nelle ultime ore non è altro che l’anticamera di una raffica di verifiche e accertamenti – tutti già pianificati – che verranno realizzati nelle sale giochi e nelle sale scommesse della città dei Templi, ma non soltanto.     

Le operazioni di contrasto al gioco illegale – volute dal questore Maurizio Auriemma - permettono di tutelare la riscossione delle relative entrate statali che derivano dall’applicazione del previsto prelievo erariale unico, oltre che delle altre imposte connesse ai ricavi conseguiti dall’esercente. Ma controlli di questo genere incidono anche a livello sociale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scovati videopoker illegali, chiusa sala giochi: multa da 100 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento