menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratori senza stipendio da mesi, dopo il faccia a faccia c'è l'ok: si sbloccano i fondi

"Protagonisti" dell'amara vicenda sono i dipendenti della ditta di trasporto Sal

Importante faccia a faccia in Prefettura. Attorno ad un tavolo si sono seduti, per  la procedura di raffreddamento, la Sal srl, società Autolinee Licata, l’Ata srl –Agrigentina Trasporti Automobilistici.  Hanno anche partecipato per la Usb Unione sindacale di base, Aldo Mucci responsabile della Federazione di Agrigento – Rosario Bonsignore, coordinatore Lavoro Privato Settore Trasporti Caltanissetta. Per la Anav Sicilia il Antonio Natale, per la Sal Giuseppe Licata, legale rappresentante dell’azienda, per l’Ata Marco Licata legale rappresentante dell’azienda. Per la RSA USB Girolamo Frenna e Alfonso Piazza. Per la prefettura  il vice prefetto Aggiunto Elisa Vaccaro - assistita dalla signora Navarra - la quale è entrata subito nel “cuore” della vertenza, mediando l’incontro.

Il rappresentante Usb –Bonsignore ripropone quando già esposto nella riunione di Caltanissetta, “lamentando il disagio economico dei lavoratori, evidenziando la mancata retribuzione di dicembre 2018, gennaio - febbraio 2019".

Il direttore Anav Sicilia Antonio Natale ha “lamentato il ritardo dei trasferimenti regionali, inoltre ha comunicato che nel sito della Regione Sicilia sono stati pubblicati i provvedimenti di liquidazione in  favore della SAL e che entro 20 giorni le somme saranno nella disponibilità dell’azienda”. Subito dopo l’avvenuto trasferimento si impegna a pagare le mensilità arretrate ai lavoratori ed a versare al Fondo priamo gli anni arretrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento