Porto Empedocle, Saia (Cisl): «Problemi di liquidità e non strutturali al Comune»

Questa mattina presso il Comune di Porto Empedocle, una delegazione della Cisl composta dal segretario della Funzione Pubblica Floriana Russo Introito, dal segretario della Cisl Scuola Salvatore Fanara, dal responsabile cittadino Eduardo Sessa e dal Segretario della Cisl Maurizio Saia, hanno incontrato il commissario straordinario Bonsignore, il segretario generale ed il responsabile dei servizi finanziari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Questa mattina presso il Comune di Porto Empedocle, una delegazione della Cisl composta dal segretario della Funzione Pubblica Floriana Russo Introito, dal segretario della Cisl Scuola Salvatore Fanara, dal responsabile cittadino Eduardo Sessa e dal Segretario della Cisl Maurizio Saia, hanno incontrato il commissario straordinario Bonsignore, il segretario generale ed il responsabile dei servizi finanziari.
Dal serrato confronto è emerso un quadro generale della situazione economica finanziaria preoccupante che però ad avviso della Cisl deve essere gestita con una visione strategica lungimirante.
Il commissario ci ha informati che i problemi nati al comune sono esclusivamente di liquidità e non strutturali.
Ciò ha dato forza alle richieste della Cisl che ha ribadito la necessità di organizzare gli uffici per una serrata lotta all'evasione, per il recupero dei crediti nei confronti di altre amministrazioni e la lotta agli sprechi.
Inoltre, abbiamo ribadito che per fare ciò, serve mantenere l'organico inalterato. Più'  precisamente mantenere l'integrazione dell'orario di lavoro ai dipendenti a contratto a tempo determinato utile serbare inalterata la prestazione dei servizi alla cittadinanza, contribuire al recupero dei crediti vantati nei confronti degli evasori nonché mantenere il controllo del territorio gestito dalla polizia locale. 
Mantenere la refezione scolastica per garantire lo standard di servizio all'utenza e mantenere inalterati i livelli occupazionali, per la Cisl è priorità e per questo nei prossimi giorni invieremo al commissario una relazione dettagliata delle conseguenze disastrose cui si andrebbe incontro nel caso in cui fosse confermato il taglio.
Per quanto riguarda l'attuale difficoltà in cui versa il comune riteniamo che incrementare le aliquote di tassazione comporterebbe un aggravio ingiustificato per chi già paga regolarmente le tasse, sarebbe utile invece, avviare una campagna di recupero delle evasioni.
Inoltre, nei prossimi giorni il comune incasserà la Tari 2014 e 2015 che insieme ai circa 5 milioni di euro dei trasferimenti da parte della Regione e dello Stato daranno una boccata di ossigeno consistente alle casse.
Continuare la manutenzione ordinaria e straordinaria e verificare l'efficienza della rete fognaria per eliminare l'incredibile fetore che da qualche settimana invade l'area del Porto e della via Empedocle, per non far defluire la quantità di turisti che giornalmente "invade" la via Roma e che, in qualche modo, contribuisce alla persistenza delle attività commerciali presenti al centro città.
Alla fine dell'incontro ci è stato comunicato il pagamento del 50% della mensilità di Luglio spettanti ai dipendenti e vigileremo affinché qualsiasi introito pervenga nelle casse comunali serva, con priorità, ad estinguere il debito con i dipendenti.
Verificheremo le decisioni del commissario e subito dopo le ferie estive chiederemo la ripresa del confronto.

Maurizio Saia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento