Sagra annullata per paura del Covid: pagati 12mila euro di materiale promozionale

L'evento fu annullato all'alba della pandemia, poco prima che gli organismi nazionali e internazionali decidessero nella stessa direzione

(foto ARCHIVIO)

Annullamento del Mandorlo in Fiore, al Parco archeologico arriva un'altra salatissima "bolletta" da pagare. Nei giorni scorsi l'ente regionale ha provveduto a saldare una fattura da quasi 13mila euro per il pagamento di scenografie, elementi per il palco, stendardi, banner e doni per le delegazioni partecipanti.

"A seguito al verificarsi di un fenomeno epidemiologico infettivo di livello mondiale - dice la delibera -, il sindaco di Agrigento, facendo seguito alle direttive impartite dalle autorità sanitarie nazionali e dal Governo centrale ha annullato la manifestazione". Un annullamento che però è andato a cozzare con i l fatto che si necessitava di "tempi congrui per procedere alla fornitura" del materiale da stampare che è stata nel frattempo realizzata e consegnata al Parco.

Quindi, stante che l'annullamento è stato dettato da "fattori eccezionali del tutto indipendenti dalla volontà e dall'operato del comitato organizzativo", il Parco ha dovuto pagare gli importi in questione. Era già successo, ma le somme in ballo erano inferiori, che fosse necessario saldare gli alberghi per i due gruppi folk arrivati in città nonostante l'annullamento perché già presenti in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento