rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Polizia / Canicattì

Ruote tagliate e carrozzeria rigata, 5 auto danneggiate: denunce e indagini

L’unico racconto circostanziato è risultato essere quello di una quarantasettenne che lavora in una comunità alloggio e che, a suo dire, avrebbe avuto dei dissidi con un ospite

Due auto, una Fiat Punto e una Mini One, con le ruote completamente squarciate e le carrozzerie di altre tre utilitarie danneggiate, fra portiere, tetto e parabrezza, con oggetti contundenti. Ad indagare, sui diversissimi episodi di danneggiamento messi a segno in varie parti di Canicattì, sono gli agenti del commissariato che hanno raccolto, in momenti diversi, le denunce.

L’unico racconto circostanziato è risultato essere quello di una quarantasettenne canicattinese che lavora in una comunità alloggio e che, a suo dire, avrebbe avuto dei dissidi con un ospite. I sospetti, in questo caso, sono stati concentrati proprio sull’ospite della comunità, anche se naturalmente spetterà alle investigazioni dei poliziotti provare a fare chiarezza e ad identificare, denunciando per danneggiamento, l’uomo che ha tagliato i quattro pneumatici della Fiat Punto. E la dipendente della comunità avrebbe anche rinvenuto, nascosto all’interno dell’armadio della stanza da letto del giovane ospite della struttura, anche un coltellaccio.

Una trentenne, sempre di Canicattì, ha denunciato invece di aver subito il taglio delle quattro ruote della sua Mini One posteggiata in via Senatore Sammartino. La giovane pensava che i pneumatici fossero sgonfi, ma il suo gommista di fiducia non ha lasciato, dopo aver visto i pneumatici, spazio ad equivoci: le ruote, tutte e quattro, erano state tagliate.

Rigata, e anche pesantemente, invece la carrozzeria di una Fiat Punto di proprietà di una trentottenne. Un danneggiamento che, in questo caso, è risultato essere coperto da polizza assicurativa. Stesso modus operandi, anche se in tempi diversi e in viale Giudice Saetta, anche sulla Dacia Duster di proprietà di un sessantottenne. Mezzo che, in questo caso, era stato lasciato nel parcheggio di un noto supermercato e che, nell’arco di mezz’ora, è stato ritrovato con un grosso graffio sul lato dello sportello del vano rifornimento. Rigature  in più parti, forse fatte con un chiodo o una chiave, invece nella Seat Leon, lasciata parcheggiata in via Santuario Padre Gioacchino, di proprietà di un ventunenne canicattinese. Su tutti gli episodi, diversissimi appunto, indaga la polizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruote tagliate e carrozzeria rigata, 5 auto danneggiate: denunce e indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento