rotate-mobile
Microcriminalità / Canicattì

Rubato un cavallo di razza, è il quarto episodio nel giro di pochi mesi

Ad essere portato via, dall'appezzamento di terreno dove era custodito, è stato un esemplare di razza trottatore italiano nato nel 2013

Un cavallo, di razza trottatore italiano, è stato rubato – ed è il terzo caso che si registra a Canicattì, più quello verificatosi ad aprile in territorio di Racalmuto – da contrada Cannemaschi, nei pressi del bivio per Montedoro. A presentarsi dai poliziotti del commissariato cittadino riferendo che qualcuno aveva appunto portato via il cavallo, nato nel 2013, è stato il proprietario: un ventenne canicattinese. Il ragazzo aveva lasciato l’animale, legato con una lunga corda e con tutto l’occorrente per alimentarsi, nel suo appezzamento di terreno.

Così come era solito fare. L’indomani mattina, quando il ventenne è tornato in contrada Cannemaschi per prendersi cura dell’animale, il cavallo non c’era più. Un caso analogo a quello registratosi in contrada Fanara, a Racalmuto. Ad essere portato via fu, lo scorso aprile, un esemplare maschio di 3 anni – dal valore di oltre 1.500 euro – di proprietà di un pensionato di 75 anni di Grotte. Da Canicattì erano invece già scomparsi un purosangue arabo e un Frisone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato un cavallo di razza, è il quarto episodio nel giro di pochi mesi

AgrigentoNotizie è in caricamento