rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Microcriminalità / Licata

Entrano in casa di un pensionato e portano via monili in oro e due fucili

Il colpo è stato mezzo a segno mentre l’anziano non era in casa, la scoperta è stata fatta quando il licatese settantaseienne ha fatto ritorno nella sua residenza

Si intrufolano in casa di un pensionato settantaseienne e portano via tutti i monili in oro che erano custoditi in camera da letto e due fucili da caccia, legalmente detenuti dall’anziano. E’ una banda di ladri – difficile, infatti, ipotizzare che possa essere entrato in azione un solo criminale – quella che ha messo a segno il furto in abitazione nel centro di Licata. Un colpo avvenuto durante la notte fra giovedì e venerdì, mentre l’anziano non era in casa e denunciato – alla stazione dei carabinieri – nella giornata di sabato, ossia quando il licatese settantaseienne ha fatto ritorno nella sua residenza.

L’uomo ha trovato tutto a soqquadro, l’evidente segno che i delinquenti hanno cercato per bene, e praticamente ovunque, fra le stanze. Inevitabilmente, il primo pensiero del licatese sono stati i gioielli custoditi in camera da letto. Ed effettivamente dei monili in oro non c’era più nessuna traccia. Poi la scoperta: anche i due fucili da caccia erano stati portati via. I carabinieri di Licata, raccolta la denuncia a carico di ignoti, hanno subito avviato le indagini. Non filtra nessuna indiscrezione circa l’eventuale presenza o meno di impianti di videosorveglianza pubblici o privati collocati nell’area del furto in abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano in casa di un pensionato e portano via monili in oro e due fucili

AgrigentoNotizie è in caricamento