rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Campobello di Licata

Rubati alberi di cipresso al cimitero, lo sfogo del sindaco sui social: “Miserabili parassiti!”

Giovanni Picone esprime tutto il suo rammarico ma è già corso ai ripari: “Li abbiamo subito rimpiazzati sperando che non facciano la stessa fine”

Si rubano anche i cipressi al cimitero. E’ successo a Campobello di Licata dove a denunciarlo è stato il sindaco Giovanni Picone che ha espresso tutto il suo rammarico con un post su Facebook: “A malincuore - ha scritto - devo fare questo post. In un luogo sacro, al cimitero, c'è stata gente che è andata a rubare i cipressi. Miserabili parassiti, come potete fare questo? Un episodio che ti lascia l'amaro in bocca.Abbiamo rimpiazzato di nuovo le piante nella speranza che non facciano la stessa fine e che il farabutto non faccia di nuovo la sua parte.

Dinanzi ad un continuo dilagare del distruggere il bene comune, il cittadino perbene deve fare la propria parte. Solo così possiamo fronteggiare certe cattive pratiche che non rendono onore a noi e alla nostra amata città”.

Gli operai oggi erano subito al lavoro per rimpiazzare gli alberi trafugati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati alberi di cipresso al cimitero, lo sfogo del sindaco sui social: “Miserabili parassiti!”

AgrigentoNotizie è in caricamento