rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Microcriminalità / Canicattì

Ladri sempre più scatenati: raffica di furti di auto e ciclomotori d'epoca

Una Fiat Cinquecento è stata ritrovata dai carabinieri del Radiomobile, dopo circa 24 ore, a San Cataldo. Inevitabile l'interrogativo: è servita per qualche fatto criminale?

Furti di auto, o su vetture lasciate in sosta, e di ciclomotori, anche d’epoca. Quattro i nuovi episodi di microcriminalità registratisi in vari punti di Canicattì. Ad indagare, dopo aver raccolto le relative denunce, sono polizia e carabinieri. In un caso – quello di una Fiat Cinquecento –, l’utilitaria è stata ritrovata, dai militari dell’Arma dell’aliquota Radiomobile della compagnia di Caltanissetta, a San Cataldo. La Fiat Cinquecento, intestata ad una ottantanovenne di Canicattì, era stata rubata in via D’Acquisto. A presentare la denuncia ai carabinieri della compagnia di Canicattì era stata la nuora. Neanche 24 ore dopo però la macchina è stata ritrovata – non è chiaro se possa essere stata utilizzata o meno per mettere a segno qualche fatto delinquenziale – a San Cataldo.

In via Poggio, da una Alfa Romeo159 – utilizzata da una cinquantenne – è stata, invece, portata via la carta di circolazione. La donna ha ritrovato il portaoggetti tutto a soqquadro, segno evidente che qualcuno aveva rovistato. Ed era, appunto, scomparsa la carta di circolazione. In questo caso, la denuncia di furto è stata formalizzata in commissariato.

Da via Mantova, dal garage di un’abitazione, è stata portata via una Piaggio Vespa anni Settanta, priva di targa, di colore rosso; ma anche una lavatrice, un trapano e una ruota di scorta di una Fiat Palio station wagon. I ladri sono riusciti ad intrufolarsi dopo aver forzato il portone in metallo.

Da via Molise, infine, è stato portato via un veicolo Subaru, modello Justy, la carta di circolazione, il certificato di proprietà del mezzo, il porto d’armi per uso sportivo e il porto di fucile rilasciato dalla Questura. Tutta la documentazione era stata lasciata all’interno della vettura che era regolarmente parcheggiata. Il proprietario della macchina – che non era assicurata contro il furto - si è rivolto alla polizia ed ha formalizzato, anche in questo caso, una denuncia a carico di ignoti. Per tutte le segnalazioni sono state avviate le indagini, naturalmente. Ma non si preannunciano per niente semplici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri sempre più scatenati: raffica di furti di auto e ciclomotori d'epoca

AgrigentoNotizie è in caricamento