rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

"Rubano benzina da un ciclomotore parcheggiato", denunciati due giovani

Un quindicenne ed un ventisettenne sono finiti nei guai. Dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di furto aggravato, ma non soltanto

Sono stati sorpresi mentre rubavano benzina da uno dei ciclomotori lasciati regolarmente posteggiati nel parcheggio del centro commerciale "Città dei Templi". Un quindicenne ed un ventisettenne sono finiti nei guai. Dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di furto aggravato, ma non soltanto. Lo scooter in sella al quale si trovavano è risultato, infatti, rubato. E dunque è scattata anche la denuncia, in stato di libertà, alla Procura per ricettazione. È accaduto tutto negli scorsi giorni, ma la notizia è trapelata soltanto ieri mattina. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento erano impegnati in un ordinario, ma meticoloso, controllo del territorio.

Controllo che si estende naturalmente anche nell'area sul quale sorge il centro commerciale di Villaseta. E proprio durante uno di questi pattugliamenti, i militari dell'Arma hanno notato i due giovani mentre rubavano benzina da uno dei ciclomotori lasciati posteggiati nel piazzale. Sono stati subito bloccati. Nelle successive, ma immediate, fasi di verifica, i carabinieri non ci hanno messo molto - anzi - ad accertare che lo scooter sul quale entrambi si trovavano, e che avevano utilizzato per giungere fino al centro commerciale, era di provenienza furtiva. Il ciclomotore è, infatti, risultato essere stato rubato, sempre ad Agrigento, durante l'estate. A carico del quindicenne e a carico del ventisettenne - entrambi residenti nella città dei Templi - è, dunque, scattata la denuncia, alla Procura presso il tribunale per i minorenni di Palermo per il primo e alla Procura della Repubblica di Agrigento per il secondo, per furto aggravato e per ricettazione. 

Le indagini dei carabinieri della compagnia non sono, naturalmente, finite. I militari dell'Arma stanno, adesso, cercando di tracciare quale possa essere stata la strada che il ciclomotore rubato abbia seguito durante questi mesi. I controlli ed i pattugliamenti del territorio, chiaramente, proseguiranno in tutte le aree ritenute "sensibili", ma non soltanto. Del resto è proprio la presenza sul territorio da parte delle forze dell'ordine che consente di prevenire e reprimere qualsiasi tipo di reato: di microcriminalità soprattutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rubano benzina da un ciclomotore parcheggiato", denunciati due giovani

AgrigentoNotizie è in caricamento