Roghi e paura a Canicattì, il sindaco Di Ventura: "Lo Stato è con noi"

Il primo cittadino ha esternato seria preoccupazione per i reiterati episodi di incendi in città, nelle periferie, nelle zone residenziali e nelle strade d’accesso al centro abitato

FOTO ARCHIVIO

Roghi, paura e preoccupazione a Canicattì. Gli incendi delle ultime settimane hanno fatto impensierire l’intera comunità ed anche e soprattutto, il sindaco Ettore Di Ventura. Non troppi giorni fa cinque autocompattatori della Sea, società che si occupa della raccolta dei rifiuti, sono stati incendiati.

Questa mattina alla Prefettura si è tenuto un incontro tra Di Ventura ed il comitato provinciale per l’ordine e la Sscurezza, presieduto dal il prefetto di Agrigento Dario Caputo cui hanno partecipato i vertici delle forze dell’prdine.  Il primo cittadino ha esternato seria preoccupazione per i reiterati episodi di incendi in città, nelle periferie, nelle zone residenziali e nelle strade d’accesso al centro abitato.

Guerra dei rifiuti a Canicattì? Notte di fuoco: incendiati cinque mezzi della raccolta

"Sono grato al prefetto – dichiara il sindaco Di Ventura – per aver dimostrato, ancora una volta, vicinanza alla nostra città e alle difficoltà cui siamo costretti a far fronte tutti i giorni. Ringrazio, inoltre, le forze dell’ordine per la loro costante presenza sul territorio che, attraverso varie attività di controllo, contribuisce a placare l’allarme sociale. Nell’incontro di oggi abbiamo avuto ulteriore conferma della presenza dello Stato al nostro fianco".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domattina, inoltre, il sindaco Di Ventura parteciperà all’audizione della IV commissione “Ambiente, Territorio e mobilità” dell’Ars in merito all’incendio che nei giorni scorsi ha distrutto alcuni mezzi della Rti incaricata della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti di Canicattì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento