Rocco Forte cittadino agrigentino, la proposta arriva al consiglio comunale

La motivazione: "Con la sua lucida visione ha contribuito a favorire lo sviluppo economico e l’incremento turistico della nostra provincia"

Ser Rocco Forte

Cittadinanza onoraria a Ser Rocco Forte, l’amministrazione comunale ci riprova. Dopo aver dovuto rinunciare alla possibilità di "agrigentinizzare" l'imprenditore nei mesi scorsi (perché era necessario un passaggio in consiglio comunale nonostante il voto già favorevole della giunta) adesso il percorso burocratico sembra tutto regolare e si potrà arrivare all'eventuale approvazione della proposta.

Procedura non corretta, rinviata la cittadinanza onoraria a Rocco Forte

La motivazione della proposta di cittadinanza, inviata ai consiglieri comunali nelle scorse settimane, è lunga e articolata, con una parte “riassuntiva” finale. A Rocco Forte va riconosciuta la cittadinanza agrigentina (dopo quella saccense) perché “con la propria attività e lungimirante impegno, con la sua lucida visionarietà, ha contribuito a favorire lo sviluppo economico e l’incremento turistico della nostra provincia, promuovendo una nuova immagine del territorio, richiamando negli anni personalità internazionali del mondo sportivo, culturale e della finanza”.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

  • Calorie, proprietà e utilizzi delle ciliegie

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento