rotate-mobile
L'intervento

Rivelazione di segreto d'ufficio e tre ufficiali a rischio processo, l'Unarma: "Si faccia chiarezza, è un'onta per l'Arma"

Antonio Nicolosi, segretario generale del sindacato che dal 1993 tutela il personale dei carabinieri: "I militari non godono di corsie preferenziali nell’esercizio della legge"

“Siamo sconcertati dalla vicenda emersa ad Agrigento che lede inevitabilmente i carabinieri, esponendo a processo tre ufficiali
dell’Arma per rivelazione di segreto di ufficio. I militari non godono di corsie preferenziali nell’esercizio della legge e se indagati non possono in alcun modo sottrarsi ai controlli: la condotta degli ufficiali coinvolti e del comandante Stingo avrebbe, secondo la Procura, hanno rischiato di fare saltare l'esito di un'operazione dei Ros, minando l’istituzione che gli indagati rappresentano". E', con queste parole, che Antonio Nicolosi, segretario generale di Unarma, sindacato che dal 1993 tutela il personale dei carabinieri, è intervenuto sulla richiesta di rinvio a giudizio, fatta dalla Procura della Repubblica di Agrigento, per il colonnello Vittorio Stingo, comandante provinciale dei carabinieri; il capitano Augusto Petrocchi, a capo della compagnia dell'Arma di Licata e il tenente Carmelo Caccetta, ex comandante del nucleo operativo radiomobile della stessa compagnia. 

"Fuga di notizie sull'arresto di un maresciallo": i vertici dell'Arma rischiano il processo

“I militari non godono di corsie preferenziali nell’esercizio della legge e se indagati non possono in alcun modo sottrarsi ai controlli: la condotta degli ufficiali coinvolti e del comandante Stingo avrebbe, secondo la Procura, hanno rischiato di fare saltare l'esito di un'operazione dei Ros, minando l’istituzione che gli indagati rappresentano - ha ribadito Antonio Nicolosi - . L’associazione Unarma – prosegue la nota -  è profondamente addolorata per quanto accaduto e, conoscendo la professionalità che contraddistingue la Procura di Agrigento, auspica che si faccia chiarezza nel più breve tempo possibile”.

Rivelazione di segreto d'ufficio e tre ufficiali a rischio processo: sentito anche magistrato della Dda

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivelazione di segreto d'ufficio e tre ufficiali a rischio processo, l'Unarma: "Si faccia chiarezza, è un'onta per l'Arma"

AgrigentoNotizie è in caricamento