menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tavolo dell'assemblea

Il tavolo dell'assemblea

"Confronto pubblico su Terravecchia", ma il sindaco di Agrigento è assente

Il primo cittadino sarebbe a Roma. Indignazione tra i presenti (abitanti del centro storico e cittadini comuni), che erano stati invitati da Marco Zambuto per creare un "pubblico confronto" sul progetto che interesserà il centro storico

L'assemblea pubblica era stata organizzata dal sindaco di Agrigento per creare "un confronto su questo progetto (Terravecchia, ndr), sulle sue ricadute urbanistiche e sulle prospettive del centro storico, alla luce delle tante e serie ferite che ha subìto e sulla comune convinzione che esso sia centrale per un’idea di città che guarda alla nostra storia e alle proprie radici per immaginare un futuro migliore".

Tanti, tantissimi buoni propositi che, nonostante sia già tutto pronto per accendere le ruspe, aveva fatto credere ai cittadini che il Comune era pronto a sentire la voce del popolo prima di avviare un progetto di queste dimensioni. E invece il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, ha dato "buca".

I cittadini, tra cui numerosi abitanti del centro storico che – puntuali, alle 16.30 – si sono recati all'ex Collegio dei Filippini, hanno trovato soltanto i nuovi assessori comunali, freschi freschi di deleghe, nominati soltanto il 5 novembre scorso. "Zambuto? E' a Roma" vociferano i presenti, indignati dopo che il sindaco aveva organizzato quell'incontro per creare un "pubblico confronto", con tanto di vertici dell'Ufficio tecnico comunale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento