rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Il porticciolo di San Leone cambierà faccia, incontro decisivo tra Miccichè e Musumeci: oltre un milione di euro per ristrutturarlo

Arriva un maxi finanziamento dal Governo regionale per riqualificare buona parte dell'area: saranno ripristinate le barriere frangiflutti, il muro di contenimento, la pavimentazione e l'impianto d'illuminazione dopo i danni causati dalle mareggiate degli anni scorsi

Il porticciolo di San Leone cambierà faccia e i lavori di riqualificazione saranno finanziati dal Governo regionale.

Lo ha deciso il presidente Nello Musumeci che ha poi provveduto a comunicarlo al sindaco Francesco Miccichè durante un incontro tra i due a Palazzo d’Orleans.

Preciso l’impegno assicurato dal governatore: seguirà con attenzione la procedura di riqualificazione e anche i lavori che riguardano l’ammodernamento della rete idrica.

La somma stanziata per il porticciolo ammonta ad un milione e 200 mila euro. Gli uffici del Genio civile di Agrigento, diretti dall’architetto Salvatore La Mendola, hanno già provveduto alla redazione del progetto esecutivo che riguarda, in particolare, la ristrutturazione dell’area portuale ed il ripristino della mantellata del muro frangiflutti del molo di ponente.

Il progetto è firmato dall’architetto Carmelo Sorce e dal geometra Salvatore Failla con la collaborazione di Isidoro Curaba e di Carmelo Seidita. Il responsabile unico del procedimento è il geometra Francesco Mirabelli.

L’intervento si è reso necessario a seguito dei danni causati dalle forti mareggiate degli ultimi anni. A subire le peggiori conseguenze è stata la banchina di ponente, dove la furia del mare ha reso instabili le ringhiere parapetto, le barriere e il muro. Danneggiata anche una parte dell’impianto d’illuminazione.

Ne ha parlato anche l’assessore alle infrastrutture Marco Falcone: “Vogliamo garantire prima di ogni altra cosa - ha detto - l’incolumità pubblica, ripristinando le condizioni minime di sicurezza dell’attracco delle imbarcazioni e di quanti frequentano i chioschi. Ma intendiamo anche riqualificare l’intera area portuale con un nuovo parcheggio per auto, il completamento dell’illuminazione esterna, così da rendere possibile la passeggiata anche durante le ore serali, e la ristrutturazione degli immobili destinati a servizi igienici”.

Sulla notizia del finanziamento è intervenuto il deputato regionale Giusi Savarino: "Ringrazio il presidente Musumeci per l'attenzione che costantemente presta alla mia Provincia. Agrigento aspettava da troppo tempo questa risposta concreta, lo avevamo constatato anche lo scorso anno durante la campagna elettorale. Ancora una volta possiamo dire: impegno mantenuto!".

Entusiasta anche il consigliere comunale Roberta Zicari: "Voglio ringraziare - si legge in una nota - il presidente Musumeci, l'assessore Falcone, l'onorevole Savarino, l'architetto La Mendola, gli uffici del Genio civile e tutti coloro che si sono spesi per giungere a questo risultato. La notizia del finanziamento in arrivo per il porticciolo di Agrigento riempie di gioia. Come abbiamo sostenuto in campagna elettorale, per il rilancio della città bisogna puntare sulle 3P: Porto, Parco e Polo. Avanti così".

Foto Musumeci col sindaco di Agrigento, Francesco Micciché-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il porticciolo di San Leone cambierà faccia, incontro decisivo tra Miccichè e Musumeci: oltre un milione di euro per ristrutturarlo

AgrigentoNotizie è in caricamento