rotate-mobile
Cronaca

Mandorlo in fiore, il ritorno del Val d'Akragas: il gruppo sfilerà con costumi d'epoca

Si esibirà dopo circa 10 anni di assenza nel corteo conclusivo della festa

Gran finale domani, domenica 12 marzo, alla sfilata conclusiva della Mandorlo in fiore con il Val d’Akragas. Sarà, infatti, il gruppo agrigentino a fare da padrone di casa, dopo circa 10 anni di assenza, insieme ai gruppi internazionali, patrimonio dell’Unesco.

Il Val d’Akragas è stato insignito nel 1977 dalla Commissione internazionale dell’Unesco in occasione della Sagra del mandorlo svoltasi ad Agrigento dai membri che componevano l’organismo.

Una commissione di esperti di fama internazionale che guidavano l’Unesco a Parigi assegnò al Val d’Akragas il Premio speciale per la danza nel 1977. Autenticità del materiale folklorico, interpretazione, musica e costume furono gli elementi caratteristici che la Commissione Unesco 1977 assegnava al Val d’Akragas  per la danza.

"Un premio speciale ed un riconoscimento al Val d’Akragas ricevuto bel 40 anni fa direttamente dall’Unesco Parigi del quale, - si legge in una nota del gruppo - in occasione di questo Mandorlo in fiore, non si è tenuto nella giusta e doverosa considerazione".

Domani sarà presente una formazione di giovani che indosseranno gli antichi costumi realizzati dall’Accademia della arti di Brera risalenti al 1850, insieme ad altri  costumi d’epoca tra le strade di Girgenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandorlo in fiore, il ritorno del Val d'Akragas: il gruppo sfilerà con costumi d'epoca

AgrigentoNotizie è in caricamento