Cronaca

Troppe risse tra extracomunitari a San Leone, Pisano: “Tolleranza zero ed espulsione immediata”

L'ultimo è stato quello della notte di Ferragosto nella zona balneare gremita di agrigentini e turisti, con un tunisino che è stato accoltellato

Non c’è tregua a San Leone, ma anche in centro città, per quanto riguarda le risse tra extracomunitari che continuano a preoccupare residenti e commercianti spaventando anche i turisti.

Sul caso è intervenuto il commissario provinciale di Fratelli d’Italia Calogero Pisano: “L’ultimo episodio, l’ennesimo - dice - è stato quello della notte di Ferragosto nel bel mezzo di una San Leone gremita di agrigentini e turisti, nel corso della quale un tunisino è stato accoltellato.

Fratelli d'Italia è più volte intervenuta segnalando episodi di violenza tra immigrati che soggiornano illegalmente nel nostro territorio o che sono ospitati, a spese degli italiani, nei centri di accoglienza presenti nella città dei templi.

Nonostante il ministro Lamorgese continui inspiegabilmente a negare l'esistenza di un'emergenza immigrazione in Sicilia, respingendo al mittente perfino gli appelli del presidente della Regione, è inconfutabile che la furia immigrazionista di questo governo, con la sua politica dei porti spalancati a chiunque, ha contribuito a creare nuove sacche di delinquenza che minano la sicurezza di una città storicamente abbastanza tranquilla come Agrigento.

Ci auguriamo - conclude Pisano - che le forze dell'ordine individuino al più presto gli autori della rissa e che vengano immediatamente espulsi dal territorio italiano. Bisogna adottare la cosiddetta “tolleranza zero” verso questi facinorosi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe risse tra extracomunitari a San Leone, Pisano: “Tolleranza zero ed espulsione immediata”

AgrigentoNotizie è in caricamento