rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Questura

La maxi rissa in via Pirandello, 10 denunciati e si va verso il "Daspo fuori contesto"

Il provvedimento che vieta di partecipare alle gare e accedere alle strutture dove sono in corso attività sportive era stato già firmato, lo scorso settembre, per gli indagati a seguito del tafferuglio scoppiato al porticciolo di San Leone

Otto sono stati già denunciati, alla Procura della Repubblica, dai poliziotti della Squadra Mobile. Per i due, risultati essere recidivi visto che erano rimasti coinvolti in una rissa scoppiata a Capodanno, gli agenti procederanno nella giornata di oggi. Ma non è finita. Appare possibile – dopo quanto è già avvenuto a metà dello scorso settembre, a seguito di una rissa al porticciolo di San Leone a causa della quale vennero denunciati in nove – che il questore, Rosa Maria Iraci, possa anche firmare, a carico degli indagati, il cosiddetto Daspo “fuori contesto”. Con a carico questo genere di provvedimenti, non si può accedere alle strutture dove sono in corso attività sportive, calcio, basket e pallavolo che si svolgono sotto l’egida del Coni. Non si può partecipare, quale giocatori, né assistere alle gare. Il “Daspo fuori contesto” mira ad evitare che le stesse persone possano continuare a tenere comportamenti violenti. Sviluppi e conferme in merito al “Daspo fuori contesto” sono attesi per le prossime ore.

Maxi rissa in via Pirandello: identificati e portati in Questura una dozzina di esagitati

Pestaggio in via Pirandello, il sindaco: "Mi rivolgo ai genitori, siate i primi controllori"

Movida violenta, via Pirandello si trasforma ancora in un ring: le immagini

Un'altra notte di violenza in via Pirandello: calci e pugni in faccia fra giovanissimi

La maxi rissa, scoppiata nella notte fra venerdì e sabato in via Pirandello (la parallela della centralissima via Atenea), sarebbe stata innescata forse a causa di uno spintone o di una parola di troppo. Motivi – definiti “futili” dalle forze dell’ordine – che, di fatto, sono risultati essere veramente inesistenti. 

I poliziotti della Squadra Mobile – grazie ad un video, fatto con un cellulare, che è diventato virale sui social - sono riusciti ad identificare tutti i corrissanti. Otto – l’età media è di 25 anni - sono stati, appunto, denunciati,  in stato di libertà, alla Procura della Repubblica per rissa. Per i due recidivi si procederà invece nella giornata odierna. 

La maxi rissa in via Pirandello, il questore: "Chiamate le forze dell'ordine prima di fare i video"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maxi rissa in via Pirandello, 10 denunciati e si va verso il "Daspo fuori contesto"

AgrigentoNotizie è in caricamento