rotate-mobile
Polizia

La rissa a colpi di spranga in via Imera: identificati e denunciati i tre coinvolti

A carico dell'immigrato anche l'accusa di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere e di inosservanza all'ordine del questore di lasciare il territorio italiano

Sono stati identificati e denunciati alla Procura per rissa aggravata i tre uomini che sabato sera, nei pressi di una pizzeria di via Imera, sono venuti alle mani. Uno - colui che è stato trovato in possesso di una spranga - dovrà rispondere anche dell'ipotesi di reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L'immigrato è stato inoltre segnalato per inottemperanza all'ordine del questore di lasciare il territorio italiano entro 5 giorni. Di fatto, non avrebbe potuto stare né ad Agrigento, né in nessun altro posto del territorio nazionale. 

Rissa a sprangate dopo tentato furto: tre feriti

La rissa, secondo quanto emerse già domenica mattina, era scoppiata a seguito del tentativo del tunisino di rubare alcune birre dalla pizzeria. I due agrigentini lo avrebbero rimproverato e sarebbe quindi divampata la lite (essendo in tre si è configurata la fattispecie di reato di rissa). All'improvviso il tunisino, cercando di avere la meglio sui due agrigentini, avrebbe impugnato un bastone, ma sarebbe stato disarmato e colpito, tant'è che è finito al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio.

In via Imera, quella sera, accorsero i poliziotti della sezione volanti della questura. Agenti che sono appunto riusciti ad identificare i tre uomini coinvolti e a ricostruire, formalizzando quindi le denunce in Procura, quello che era accaduto. Tutti e tre dunque sono stati indagati per rissa aggravata. Il solo extracomunitario invece per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere e per inottemperanza all'ordine del questore.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rissa a colpi di spranga in via Imera: identificati e denunciati i tre coinvolti

AgrigentoNotizie è in caricamento